Guarda anche

Local SEO marketing cos'è e come si fa

Quattro tipologie di contenuti che aiuteranno il tuo posizionamento locale

Parliamo di Local SEO: cos’è e come implementare la visibilità organica sul proprio territorio

La Local SEO, ovvero il posizionamento locale e geolocalizzato, è il futuro della ricerca web. La SEO locale permette alle aziende di ottenere visibilità organica in una zona geografica circoscritta, ecco perché è fondamentale per coloro che erogano servizi su uno specifico territorio.

Ad esempio, possono lavorare sulla Google Local SEO:

  • artigiani e PMI che operano in una determinata zona;
  • bar e ristoranti;
  • parrucchieri e centri estetici;
  • hotel e bed & breakfast;
  • medici, dentisti, cliniche veterinarie;
  • e molti molti altri.

Come dimostrano i trend Google sono in incremento le ricerche di Local SEO services, complice anche il notevole aumento delle connessioni ad internet da smartphone. Infatti, sono sempre più gli utenti che cercano prodotti o servizi digitando una keyword associata al nome di una città, come ad esempio “assistenza caldaia Milano” o “hotel Milano centro” e così via dicendo. Inoltre, grazie al servizio di geolocalizzazione Google, è possibile digitare una keyword generica (es. idraulico) per ottenere dei risultati circoscritti alla local search, quindi alla propria zona di appartenenza.

Ma come migliorare la propria visibilità in una determinata zona?

Esistono diversi step con i quali lavorare sinergicamente per fare Local SEO nel migliore dei modi:

  • aprire una scheda Google My Business;
  • ottimizzare il sito web per smartphone e tablet, quindi renderlo responsive in base al dispositivo utilizzato;
  • fare local link building ed utilizzare siti di directory;
  • inserire il collegamento a Google Maps all’interno del sito web:
  • utilizzare i social network sui quali è presente il tuo target;
  • lavorare sui contenuti presenti online, attraverso le tecniche di scrittura SEO oriented.

Insomma, se fino a poco tempo fa era sufficiente aggiungere il NAP nel footer (name, address e phone number) ora non basta più. Per lavorare sul territorio è necessario un impegno costante, ecco perché oggi ti parlerò di 4 tipologie di contenuti da utilizzare nella tua strategia di local marketing.

Quattro ispirazioni per dare un boost alla tua strategia di Local SEO content

Se sei il titolare di una piccola impresa che opera su un territorio circoscritto non puoi permetterti di non lavorare con il content marketing applicato al giusto contesto di appartenenza.

Il posizionamento SEO per il local marketing è molto importante, ecco perché ho deciso di fornirti alcuni suggerimenti ed ispirazioni per contenuti da pubblicare sul tuo sito web.

Crea una pagina dedicata alle FAQ

Le pagine dedicate alle FAQ (Frequently Asked Questions) sono una sorta di “sportello di consultazione” che può essere sfruttato anche a livello locale.

Pagina FAQ esempio

La ricerca da smartphone e quella vocale stanno cambiando le modalità di richiedere informazioni al buon Google, ecco perché cambiano anche le modalità di fruizione dei contenuti.

Secondo BrightLocal, negli ultimi 12 mesi, il 58% dei consumatori ha utilizzato la ricerca vocale per trovare informazioni commerciali locali. #LocalSEO Condividi il Tweet

La creazione di pagine FAQ, oltre a migliorare le possibilità di risultato per ricerche vocali, permette di ottimizzare il contenuto per i featured snippet.

Apri (e cura) il tuo blog

Avere un blog è magia per la SEO tradizionale come per la Local SEO.

Se già sai di non avere tempo per seguirlo, il consiglio che ti posso dare è quello di affidarti ad un professionista nel settore (scopri cos’è un copywriter esattamente), anche perché curare un blog non significa semplicemente scrivere articoli utilizzando i rimasugli di scrittura creativa che ci sono stati insegnati a scuola, bensì vuol dire creare una precisa pianificazione editoriale, un calendario e molto altro.

Sul blog aziendale puoi pubblicare tutto quello che è inerente al tuo settore di appartenenza:

  • ricerche e numeri che possono essere interessanti per l’utente;
  • approfondimenti su prodotti e / o servizi offerti dalla tua azienda;
  • approfondimenti su argomenti che ruotano intorno alla tua industry;
  • interviste e testimonianze a clienti.

Crea dei contenuti premium come e-book o guide

Ok è vero… Alle guide D-E-F-I-N-I-T-I-V-E non crede più nessuno (giustamente). Nonostante questo, i contenuti premium come e-book o whitepaper sono l’ideale per raccogliere lead qualificati e per fare Local SEO, soprattutto se specifici su argomenti geolocalizzati.

PetYen, noto sito web americano dedicato alla ricerca di servizi per animali domestici nelle vicinanze, ha creato una splendida guida per scovare i migliori posti da visitare insieme al proprio amico a quattro zampe. Dove trovare i migliori premietti e quale il parchetto più bello di New York? A questo e molto altro risponderà la neighborhood guides.

Local SEO esempio

Puoi creare una guida o un e-book su qualsiasi argomento, l’importante è che questi contenuti ti identifichino come esperto in un territorio circoscritto.

Sviluppa una press page

Quante volte avrai visto, su altri siti web, uno spazio dedicato al parlano di noi? Le press e media pages sono molto utili per mettere in risalto un local business.

All’interno di questa tipologia di pagina potrai inserire gli estratti di giornali locali che parlano della tua azienda, con relativo link all’articolo in formato digitale. Certo, le press pages sono molto autoreferenziali e difficilmente gli utenti le leggono, ma possono essere un ottimo modo per dimostrare a Google la propria autorevolezza in un settore specifico.

C’era una volta il NAP

Come anticipato in precedenza, inserire il semplice NAP non è più sufficiente e nemmeno i collegamenti di directory lo sono. Quando si tratta di SEO tradizionale e SEO locale è importante prestare attenzione al contenuto, il quale per funzionare deve sempre essere di valore e qualità.

Il #contentmarketing è fondamentale se vuoi che le persone trovino la tua attività commerciale online. #LocalSEO Condividi il Tweet

Google e gli altri motori di ricerca si stanno sempre più muovendo in una direzione di mobile first e di attenzione verso le attività locali, con lo sviluppo ed il lancio di numerose nuove funzionalità dedicate alle piccole e medie imprese. Quindi, che aspetti ad attivare una Local SEO strategy che preveda anche la redazione di ottimi contenuti?


Stai cercando un professionista che curi la tua attività di content marketing?
Contattami compilando il form sottostante!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

4 × due =